Vita d’ostello

On 24 febbraio 2008, in Australia, by Dome

Cos’è successo in questo ultimo periodo? Facciamo il punto della situazione. Verso la fine di gennaio ho terminato il coro d’inglese e nel giro di alcuni giorni ho smesso pure di lavorare in pizzeria. A dirla tutta non è che ho mollato il lavoro di mia iniziativa ma semplicemente non mi hanno più chiamato ed io non mi sono mai fatto sentire perchè mi andava bene star ad oziare tutto il giorno senza avere problemi di impegni e orari, vacanza in altre parole. Ma con la pioggia. Infatti sono seguite due settimane di pioggia no-stop che mi hanno obbligato alla vita d’ostello. Pazienza. E senza perdermi d’animo ho trovato una buona alternativa al far nulla: cucinare. In ostello siamo una bella comunità di italiani e la sera ci ritroviamo a cenare tutti assieme invitando alcuni amici incontrati qua e là e alla fine siamo sempre almeno una decina di noi e così cucino qualcosa per tutti tentando di far apprezzare la nostra cucina a quei ragazzi che la conoscono solo per sentito dire. E devo dire che è un bel momento quando ci si siede tutti a tavola tutti assieme, fa un bell’effetto se paragonato alle abitudini degli altri ragazzi che cenano per conto proprio mangiando noodles dall’orripilante odore ed immagino anche sapore. E poi quando mi sento dire dagli amici stranieri che è bello cenare in gruppo come fosse in famiglia e che vogliono importare quest’abitudine, come quella di finire quel pò di pasta che avanza sul piatto del vicino, allora apprezzo ancor di più il fatto di essere italiano. Trascinato da questa cosa ho fatto comprare alcune pentole di dimensioni sufficienti per cucinare per tutto l’ostello; ho organizzato così una “pasta & salad party” ovvero pasta al ragù, o come la chiamano qui alla bolognese, e della insalata con pomodori. Visto l’entusiasmo espresso dagli inquilini penso che ripeterò l’esperienza ma prima dovrò pensare al prossimo menù.

Related Posts with Thumbnails
Tagged with:  

3 Responses to Vita d’ostello

  1. Valentina Renzo Rina e Valeria ha detto:

    w la cucina italiana
    ….E bravo Dome! esportare la nostra passione per lo stare insieme, soprattutto davanti a qualcosa di buono e con le gambe allungate sotto ad una tavola è un’impresa nobile! io tifo per te! metticela tutta ….ma hai fatto anche le lasagne? se è così potrei pensare di raggiungerti! (mio papà trema…ridendo!) un bacio da tutti noi

  2. Natalie ha detto:

    I wanna send a mail to you but I don”t know ur e-mail address-
    Could u tell me ur e-mail plz?

  3. Dome ha detto:

    heya Natalie, my mail is dome@domeslife.com
    I’m waiting for amazing news!!
    bye

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *